Avete mai pensato alle qualità che manifestavate da bambini?

 

Pensando a esperienze positive dell’infanzia, si possono individuare facilmente, l’ho scoperto recentemente con un percorso di crescita personale di KENDRA, Libera le tue Forze. Mi sono così resa conto, di essere stata una bambina curiosa, coraggiosa, molto indipendente, è vero che vivevo in un mondo tutto mio, la socialità non era proprio il mio forte (questa è stata una conquista recente).

Eppure da adulta ad un certo punto mi sono persa, non esprimevo più coraggio, indipendenza, curiosità.

 

Il loop ha inizio

Mi sono adattata a un lavoro per cui non ero adatta, per uno stipendio più alto è stata la scusa; in realtà su suggerimento del partner con cui ero in relazione: ai miei occhi lui godeva di una capacità di visione a me interdetta.

 

Purtroppo come era già successo in famiglia, anche in questa relazione, l’ascolto (mio verso me stessa e suo nei miei confronti) era inesistente.

 

D’altronde in quel periodo il mio dialogo interiore era tutto incentrato sulla paura di sbagliare e di non essere abbastanza.
Senza rendermene conto avevo innescato un circolo vizioso, un tran tran noioso: SVEGLIA-LAVORO-PRANZO-SONNELLINO (per mancanza di energia e forte demotivazione)-LAVORO-CENA-SONNO con frequenti incubi e sonnambulismo. Una vita apparentemente tranquilla senza scossoni con rari sprazzi di dubbio di poterla cambiare.

 

La svolta…

Era un pomeriggio di settembre, quando in un parco mi sono imbattuta in un ponte tibetano allestito per bambini. È stata la loro allegria, spontaneità, la loro Libertà che mi ha fatto rimanere ipnotizzata a guardarli. Un animatore deve averlo notato, infatti mi ha proposto di partecipare.

 

Dopo un attimo di sbigottimento ho detto SI!

 

È stata una bellissima esperienza ma una volta terminata è ripreso il solito tran tran. Non ho mai dimenticato quei momenti, li ho rievocati tutte le volte in cui sentivo bisogno di farmi coraggio.

 

… il tempo passa …

Anni dopo l’evento trigger per motivi di salute il mio partner ha vissuto in un’altra città. Ho cominciato a frequentare un collega con cui finalmente mi divertivo, con lui mi sentivo al sicuro e al tempo stesso libera di decidere per me e sperimentare.

 

Ho visto la gabbia in cui mi ero rinchiusa e ho detto basta! Al lavoro sono stata licenziata ed è stata una doppia liberazione.

 

Cominciava con una nuova relazione una parentesi di vita con momenti entusiasmanti alternati ad altri in cui mi sentivo insoddisfatta con la sensazione della mancanza di qualcosa di essenziale. Quando però il mio compagno è dovuto partire la sua mancanza è stata devastante.

 

Anche qui la vita è venuta in mio aiuto…

Ho conosciuto un ragazzo diventato poi un caro amico, con la sua spontaneità e la sua carica comunicativa mi ha traghettata senza che me ne rendessi conto in un uno spazio di ricerca del senso della mia vita.

È stato allora che per cominciare ad uscire fuori dal guscio ho cominciato a frequentare conferenze, tempo dopo sono entrata a far parte di un gruppo di meditazioni attive di Osho per la prima volta ho scoperto una realtà amorevole, accogliente, stimolante, propositiva.

Il passo successivo è stato la biodanza.

 

Allora mi ritenevo poco interessante, poco divertente, poco vitale, timida, con poche idee, incapace di esprimermi.

 

Fortunatamente in biodanza viene privilegiato il linguaggio spontaneo del corpo come anche nelle meditazioni attive.

Entrambi sono stati una grande opportunità per cominciare a sbloccare rigidità corporee dovute alla pressoché totale mancanza di attività fisica già a partire dall’infanzia.

 

… nuove amicizie!

A meditazione ho conosciuto Roberta una persona molto vitale, creativa, che sprizza energia da tutti i pori. Le differenze tra il mio temperamento calmo e controllato ed il suo erano lampanti. Fortunatamente questa volta non sono caduta nella trappola del confronto che in altre occasioni mi aveva indotta a una fuga repentina.

 

Ho trovato ispirazione nelle sue qualità accettando di essere così com’ero in quel momento, tanto avevo il potere di evolvermi.

 

Roberta mi ha introdotta nel suo cerchio delle donne, ho vissuto questa esperienza con una forte emozione, sentivo il bisogno di lasciarmi alle spalle le peraltro confuse credenze fortemente limitanti legate al mondo femminile; ascolto, comprensione, solidarietà, sorellanza tanti altri sono stati gli ingredienti portati all’interno di questo gruppo.

Qui ho conosciuto Sara e Ildiko le mie due fatine. In seguito ad una serata conoscitiva ho conosciuto Maurizio Pirero, sono stata investita da una ventata di energia e nonostante qualche resistenza al lasciarmi andare e coinvolgere, ho colto al balzo l’opportunità di una sessione gratuita individuale.

 

La scoperta di me

Cominciavo ad intravedere la soluzione del mio malessere in fondo al tunnel e la curiosità cresceva. Tra i percorsi proposti c’era LIBERA LE TUE FORZE, essenziale come messaggio, profetico come risultato. Già mi immaginavo passare dalla mia barchetta sperduta in mezzo al mare a capitano di nave con la bussola orientata a nuove avventure. E così è stato.

 

Ho compreso di avere delle forze di cui non ero a consapevole o a cui non davo valore, ho scoperto il mio PERCHE’ AUTENTICO.

 

Ora so cosa mi spinge fuori dal letto ogni mattina con entusiasmo, sono ispirata e vivo l’attimo con un atteggiamento di rinnovata fiducia nelle mie potenzialità e nelle opportunità che la vita mi offre.

 

SI! La vita è un mistero da vivere!

Sì, posso mettermi in discussione!

Sì, posso osare!

Sì, ho dei doni!

Sì, posso condividerli!

 

È successo anche a te qualcosa di simile? Qual è la tua esperienza? Lascia anche tu un commento per ispirare o ricevere ispirazione 🙂

 

Grazie della tua attenzione, a presto!
Selenia

Entra anche tu a far parte del gruppo facebook KENDRA JOURNEY – Strumenti per vivere la vita che ami.
Qui troverai strumenti, documenti, eventi e tecniche utili rispetto ai temi che ti interessano.
Sarai accolto in un ambiente protetto e di fiducia dove puoi condividere chi sei, chiedere consigli, fare commenti di valore ed invitare le persone che ami.